Come capire se un’auto è stata riverniciata

Il fatto che un’auto sia stata riverniciata o meno può avere un effetto sostanziale sul suo valore. Ciò è particolarmente vero per le auto d’epoca e da collezione. È importante conoscere il più possibile la storia di un veicolo prima di acquistarlo o venderlo. Il problema non è tanto la vernice stessa. Ciò che è più importante è l’ignoto: perché è stato ridipinto? È stato in una collisione o ha subito una sorta di impatto? È stato sottoposto a pesanti riparazioni dalla ruggine? O era qualcosa di semplice come un graffio troppo profondo per essere lucidato? Come è stata riverniciata? Dov’è stato svolto il lavoro? Si sono presi il tempo per farlo correttamente? La verniciatura durerà quanto l’auto?

Quando è più importante capire se un’auto è stata riverniciata

La conservazione dei veicoli originali è il segmento in più rapida crescita dell’hobby delle auto da collezione, una tendenza che ha preso piede negli ultimi anni. La semplice ragione è che sono rimasti solo così tante vecchie auto e camion originali. Una volta restaurati, o riverniciati, non possono più essere considerati originali. Ripristinate alle condizioni originali, sì, ma chiaramente non più autentiche in quanto sono state costruite dalla fabbrica. Di conseguenza, la domanda di auto e camion originali non restaurati è aumentata negli ultimi tempi e con ciò sono arrivati ​​valori più elevati per tali veicoli.

Una domanda maggiore equivale sempre a prezzi più alti, quindi quale momento migliore per venditori senza scrupoli per capitalizzare questa situazione e guadagnare rapidamente – in questo caso diverse migliaia di euro di profitto – ingannando i potenziali acquirenti facendogli credere che l’auto che stanno per acquistare è totalmente originale. Credimi, ho esaminato alcune di queste cosiddette auto “originali” e, in un certo numero di casi, l’unica cosa originale su di loro era il grasso sopra il differenziale.

L’aspetto più importante di un’auto originale non restaurata, e l’unica caratteristica che li rende così desiderabili e preziosi, è la vernice. Se la vernice esterna di una vecchia auto o camion non solo è ancora presente, ma in condizioni abbastanza buone, automaticamente rende quel veicolo molto più ricercato rispetto a veicoli simili che sono stati riverniciati; La vernice originale dimostra anche che non è mai stata in un incidente o ha subito gravi danni alla carrozzeria. Sfortunatamente, molte persone non possono dire se un’auto è stata riverniciata, lasciandoli a fidarsi del venditore.

Infatti, in molti casi, i venditori, compresi i concessionari e le stesse case d’asta, non sempre sanno se un veicolo è stato riverniciato. Ma se la vernice sembra originale, i venditori cercheranno di vendere quel veicolo come tale, il tutto nella speranza di ottenere un profitto maggiore. Se vuoi un veicolo da collezione con vernice originale, ma non sei sicuro che quella vernice sia originale, lì ci sono diversi segni rivelatori di essere stato ridipinto a cui prestare attenzione.

Alla ricerca degli indizi di una sovraspruzzatura

La sovraspruzzatura è il segno più evidente di una riverniciatura. Guarda attentamente intorno alle maniglie delle porte, alle cornici dei fari, ai rivestimenti del parabrezza e ai finestrini laterali per individuare segni di un colore diverso o sovraspruzzatura del colore esterno.

Le auto dipinte in fabbrica avevano i loro corpi verniciati prima che i finestrini e le finiture fossero attaccate, quindi non dovrebbero esserci tracce del colore della carrozzeria su nient’altro che sulla carrozzeria. Ispeziona gli stipiti delle porte per l’eccessiva spruzzatura o addirittura per un colore diverso. Stacca la calza in diversi punti per vedere se la vernice sottostante è la stessa; se il colore è diverso, la carrozzeria è stata riverniciata.

Osserva attentamente il serbatoio del carburante e altre aree del telaio per individuare segni rivelatori di spruzzi eccessivi. Aprire il cofano e guardare da vicino l’interno del labbro del parafango anteriore dove si fissa ai parafanghi interni; la vernice dovrebbe essere la stessa dentro e fuori. Soprattutto, guarda la vernice stessa e guarda attentamente. Se vedi un motivo continuo di minuscoli segni di vortice sotto la vernice, quelli sono graffi di levigatura, il che significa che il pannello o la sezione del corpo sono stati rifiniti.

Non si vedranno tali graffi di sabbia su un corpo che ha una finitura applicata in fabbrica perché non c’era praticamente bisogno di carteggiare un corpo quando i pannelli erano nuovi di zecca. E stai indietro di 1 metro o giù di lì, principalmente quando il sole splende, per vedere se il colore sul paraurti corrisponde alla porta o se la porta corrisponde al pannello laterale. In caso contrario, uno o più di quei pannelli sono stati ridipinti. Se c’è un gessato, è molto probabile che se quel gessato ha circa 30 anni, sarà debole in alcuni punti e le sue estremità saranno sbiadite a causa delle volte che è stato lucidato e cerato.

Altri segnali di un’auto riverniciata

Incoerenze nella trama

Molte auto moderne lasciano la fabbrica con la cosiddetta “buccia d’arancia”. Questa è una consistenza nella vernice che hai indovinato, sembra la pelle di un’arancia invece di essere perfettamente liscia. Questo è normale in molti casi, quindi non è necessariamente un segno di una riverniciatura. La cosa importante a cui prestare attenzione qui è la differenza tra i pannelli. Se un parafango ha molta buccia d’arancia ma il resto dell’auto è liscio, ciò indicherebbe che il parafango è stato riverniciato. D’altra parte, un pannello con una vernice perfetta che non corrisponde alla quantità di buccia d’arancia nel resto dell’auto potrebbe anche indicare la stessa cosa.

Incoerenze nella tonalità di colore

Questo è un altro caso in cui è necessario confrontare ogni pannello con gli altri. Alcuni colori sono più difficili da abbinare rispetto ad altri. Sfortunatamente, ci sono carrozzerie là fuori che lo faranno “abbastanza vicino” in modo che possano essere pagati per il lavoro e andare avanti. La vernice deve essere esaminata in diverse situazioni di illuminazione. Potrebbe combaciare perfettamente sotto la luce diretta del sole, ma apparire completamente spento all’ombra o di notte. I riflessi nella vernice variano a seconda delle diverse fonti di luce. Se la carrozzeria non è riuscita a ricontrollare il loro funzionamento correttamente, potresti avere a che fare con 2 diverse tonalità di vernice sulla tua auto.

Linee di nastro visibili

Le carrozzerie fisseranno con nastro adesivo alcune aree su cui non vogliono dipingere. Questo si trova in genere vicino a finestre, modanature, finiture ed emblemi. È comune vedere le linee del nastro lungo le finestre dove sono state coperte per risparmiare denaro piuttosto che rimuoverle per svolgere il lavoro a fondo. Una linea di nastro sembra un taglio netto tra 2 diverse profondità di vernice. Un altro esempio di una linea di nastro è un bordo in cui viene lasciato un residuo di composto o smalto in eccesso. La vernice fresca viene sempre lucidata in seguito, ma questo potrebbe anche indicare che la vernice originale è stata lucidata o corretta. È un segno di lavoro sciatto in entrambi i casi, ma non si può fare affidamento per dimostrare che l’auto è stata riverniciata da sola.

Letture del misuratore di profondità della vernice

Gli indicatori di profondità della vernice possono essere davvero utili per capire la storia di un veicolo. Questa è un’altra situazione in cui stai confrontando ogni pannello con gli altri per confrontare le letture. Se l’intera vettura legge circa 200 micron e il cofano indica 750, è probabile che sia stata riverniciata. I lavori di verniciatura non originali sono in genere più spessi di quelli OEM.

La maggior parte delle auto viene verniciata da macchine in fabbrica e viene impostata per utilizzare la minor quantità di vernice possibile pur rimanendo efficace. I produttori stanno cercando di controllare il costo del prodotto sprecato ora più che mai. Un’auto che è stata dipinta a mano di solito avrà più vernice su di essa. Potrebbe anche avere un riempitivo del corpo sotto la vernice che avrà un impatto sulle letture dalla maggior parte dei misuratori di profondità della vernice.

Leave a Reply