Ogni quanto deve essere cambiato l’olio del cambio?

Prima era facile rispondere a questa domanda: il tuo meccanico tira fuori l’asta di livello dell’olio del cambio e fa cadere del fluido su un pezzo di carta. Sembra brunastro o ha un odore di bruciato? Vedi dello sporco sulla carta? Se sì, sai che è ora di cambiarlo. Gli intervalli di cambio del fluido del cambio consigliati variavano tra 45.000 e 75.000 km. Uno dei motivi principali dei guasti alla trasmissione è il surriscaldamento. Ciò significa che, se si traina un rimorchio o si guida in una zona montuosa, occorre cambiare il fluido più spesso. Oggi molte auto non hanno l’astina per misurare l’olio del cambio. Come fai a sapere se il fluido di trasmissione deve essere cambiato?

Quale olio usare e quando cambiarlo

Tutti sanno che l’olio motore della tua auto deve essere cambiato regolarmente, ma per quanto riguarda l’olio del cambio? Dove viene utilizzato in macchina? L’olio per ingranaggi è un olio più denso che viene utilizzato per lubrificare gli ingranaggi. Nelle auto e nei camion, è comunemente usato nelle trasmissioni manuali, negli assali anteriore e posteriore (differenziali) e in alcuni casi nei modelli 4WD. I gradi più comuni di olio per ingranaggi sono 75W-90, 80W-90 e 75W-140.

Ci sono molte discussioni tra i proprietari di auto nuove e vecchie e le generazioni di proprietari sull’olio del cambio. Alcuni proprietari di manuali insistono nell’usare un olio ad alta viscosità, mentre altri se la cavano con meno viscosi. Alcuni proprietari usano solo oli sintetici o naturali, e c’è sempre l’argomento di conoscere il momento giusto per cambiare l’olio di un cambio.

Gli intervalli di cambio dell’olio del cambio consigliati se si utilizza l’auto per il traino o per la guida in condizioni fangose ​​o altrimenti severe, variano tra 45.000 e 75.000 km. Per condizioni di guida normali alcune case automobilistiche consigliano di cambiare l’olio del cambio ogni 90.000-120.000 km, mentre altri consigliano di ispezionare l’olio del cambio durante le manutenzioni periodiche e di cambiarlo se sporco.

Come scoprire se la tua auto ha qualche componente che utilizza olio per ingranaggi? Puoi controllarlo nel manuale del proprietario della tua auto. Di solito alla fine del libro c’è un indice alfabetico. Specifiche dei fluidi nel manuale del proprietario In questa Mazda CX-9, la scatola di trasferimento e il differenziale posteriore utilizzano olio per ingranaggi. Cerca “Fluidi”, “Capacità” o “Specifiche”.

Non esiste una regola fissa per la frequenza

La verità è che non esiste una regola fissa per quando cambiare l’olio del cambio. Tutto dipende dalle condizioni di guida e dalla temperatura media dell’auto. Una guida ad alto stress aumenterà ripetutamente la temperatura della trasmissione, abbattendo alla fine la stabilità dell’olio del cambio nella tua auto. Se rimorchi regolarmente, guidi in condizioni di bassa trazione o guidi in regioni montuose, probabilmente dovrai cambiare l’olio del cambio ogni 45.000 km, o potenzialmente anche meno.

In condizioni di guida normali, la maggior parte delle auto può percorrere fino a 120.000 km prima di dover cambiare l’olio del cambio. Tuttavia, questo numero è massimo e la maggior parte dei produttori consiglia di cambiare l’olio del cambio tra 75.000 e 90.000 km.

L’olio del cambio non dura per sempre

In molte auto recenti, tuttavia, il cambio del fluido di trasmissione non è nemmeno menzionato nel programma di manutenzione o incluso solo per condizioni di guida difficili. Se il cambio del fluido di trasmissione non è nel programma di manutenzione, significa che va bene per tutta la vita?  Sappiamo che dobbiamo prendere le raccomandazioni del produttore con le pinze. Vogliono mostrare costi di manutenzione inferiori.

Altre condizioni che richiedono un cambio dell’olio per ingranaggi possono svilupparsi in circostanze insolite. Ad esempio, se la scatola del cambio, il componente del differenziale o la trasmissione hanno subito un’immersione in acqua o in un altro fluido estraneo, è necessario sostituire l’olio per ingranaggi. L’olio contaminato può danneggiare seriamente la scatola del cambio, la scatola di trasferimento o i differenziali con una lubrificazione inadeguata.

Dovresti sostituire l’olio per ingranaggi anche se la tua scatola del cambio o i differenziali hanno recentemente subito una riparazione per una perdita. Una perdita potrebbe segnalare contaminazione o bassi livelli di olio per ingranaggi. La maggior parte dei meccanici sostituirà l’olio per ingranaggi dopo aver riparato un componente che perde, ma a volte questo viene dimenticato durante le riparazioni domestiche.

Quando è ora di sostituire l’olio del cambio

In alcuni veicoli, c’è effettivamente un’astina di livello per controllare il livello dell’olio nel cambio manuale, Senza un’astina di livello, il livello e le condizioni dell’olio per ingranaggi possono essere controllati attraverso il foro di riempimento. Di solito, un cambio manuale o un differenziale posteriore ha due tappi: uno per riempire l’olio del cambio (tappo di riempimento) e l’altro per scaricare l’olio (tappo di scarico).

In molte auto, un meccanico può rimuovere il tappo di riempimento e ispezionare il livello e le condizioni dell’olio per ingranaggi attraverso il foro di riempimento. In genere, l’olio per ingranaggi deve essere a livello del foro di riempimento. Se è più basso, dovrà essere rabboccato.

Se l’olio per ingranaggi sembra sporco o presenta presenza di particelle metalliche o trucioli, è necessario sostituirlo. In molti veicoli, il tappo di scarico è dotato di un magnete. Ogni volta che si cambia l’olio per ingranaggi, il magnete deve essere pulito dai trucioli di metallo prima di reinstallarlo.

Infine, se tu o il tuo meccanico trovate olio per ingranaggi sporco durante un controllo, dovrebbe sempre essere sostituito. L’olio vecchio o sporco porta a una viscosità destabilizzata e a una scarsa lubrificazione, che danneggeranno prematuramente la scatola del cambio, la scatola del cambio e i differenziali.

Come cambiare l’olio del cambio

Se non hai molta esperienza nella manutenzione di veicoli o macchinari, è una buona idea rivolgersi a un professionista per cambiare l’olio del cambio. Se vuoi farlo da solo, segui questi passaggi:

  • Se il tuo veicolo o macchinario ha un foro di scarico, individualo e posiziona una bacinella sotto di esso. In caso contrario, posizionare una vaschetta di raccolta sotto l’intero gruppo del cambio.
  • Svitare il bullone di scarico o rimuovere la coppa del cambio, quindi lasciare defluire tutto il fluido nella bacinella di raccolta.
  • Rimuovere la vecchia guarnizione e il filtro, con i componenti di ricambio a portata di mano.
  • Ispezionare la coppa del cambio, pulendo il magnete da eventuali piccoli pezzi di metallo. Se sono presenti grandi frammenti, i tuoi ingranaggi potrebbero essere molto usurati e richiedere la sostituzione.
  • Installare la nuova guarnizione e il nuovo filtro, quindi riavvitare la coppa al macchinario o al veicolo.
  • Ottieni l’olio per ingranaggi giusto per il tuo veicolo (dopo aver controllato il manuale del proprietario per il tipo di fluido richiesto).
  • Controlla la quantità di liquido richiesta dal tuo cambio nel manuale del proprietario.
  • Metti la quantità corretta di fluido nella scatola del cambio usando una pompa dell’olio o versa la quantità corretta dopo averla misurata.
  • Lasciar riposare l’olio per alcuni minuti, quindi avviare il motore e far funzionare il veicolo per un breve periodo.
  • Controllare il livello dell’olio per assicurarsi che sia corretto.
  • Smaltire l’olio in modo responsabile.


Leave a Reply