Quando occorre cambiare la batteria di un’auto?

La funzione principale di una batteria per auto è avviare la tua auto. Oggi, la maggior parte delle auto ha una singola batteria ad acido da 12 volt esente da manutenzione. La batteria dell’auto è ricaricabile. Usa la sua carica per alimentare i sistemi del veicolo mentre è parcheggiato e per accendere il motore quando lo si desidera avviarlo. Una volta avviata l’auto, l’alternatore genera ulteriore energia elettrica per ricaricare la batteria. Nel tempo, però, la batteria perde la sua capacità o capacità di mantenere la carica. Un giorno, una batteria debole non sarà in grado di avviare la tua auto. Spesso questo accade quando fa freddo. Quando la batteria è troppo debole per accendere il motore, l’auto dovrà essere aiutata per avviarsi. Per evitare questa situazione, la batteria deve essere sostituita prima che la sua capacità scenda a un livello critico.

Durata di una batteria e sua sostituzione

In media, una batteria per auto dura dai 5 ai 7 anni. La batteria dura più a lungo se il veicolo viene guidato quotidianamente e la batteria viene mantenuta completamente carica. Quando il veicolo viene parcheggiato per lunghi periodi di tempo, la batteria si deteriora prima. Le batterie durano fino a 10 anni. Anche le dimensioni della batteria sono importanti: le batterie più grandi di solito durano più a lungo.

Una nuova batteria per auto costa da 60 a 180 euro e il tuo rivenditore può addebitare altri 30- 50 euro per sostituirla. La sostituzione della batteria di un’auto come progetto fai-da-te non è molto difficile, ma la batteria è pesante (3-5 kg). Sollevarla dall’auto può essere difficile per la schiena. Una vecchia batteria è spesso ricoperta di elettrolito, che è molto acido e può bruciare i vestiti o la pelle. Il nostro consiglio è di lasciarlo fare ai professionisti.

Segnali che la capacità della batteria si va esaurendo

Come puoi sapere che la capacità della batteria si sta esaurendo? Ci sono segni che la batteria di un’auto non funziona? Sì. Quando la batteria è scarica, potresti notare che il motore gira più lentamente del solito e le luci del cruscotto lampeggiano o si attenuano quando si avvia l’auto. Ciò accade anche se la batteria è completamente carica dopo la guida.

Un altro segno è che quando si azionano gli alzacristalli elettrici dopo che il motore è spento, i finestrini si muovono molto più lentamente rispetto a quando il motore è in funzione. A volte potresti anche notare che le luci si attenuano quando il motore è al minimo, ma diventano di nuovo più luminose quando il motore è su di giri. Anche l’eccessiva corrosione dei terminali e dei cavi della batteria suggerisce che la batteria si sta indebolendo.

Il test dello stato della batteria

È possibile testare la capacità della batteria. Infatti, la capacità della batteria viene spesso misurata con un tester speciale. Un tester per batterie può anche testare l’alternatore e il sistema di ricarica. Il test della batteria e del sistema di ricarica costa circa 20 euro.

Alcuni negozi di ricambi per auto offrono gratuitamente un test della batteria. Molti concessionari e officine di riparazione offrono spesso un test gratuito della batteria come parte di una promozione stagionale. Il test indicherà se la batteria deve essere sostituita o solo se deve essere ricaricata.

Puoi testare una batteria con un voltmetro. La tensione della batteria è un buon indicatore dello stato di carica della batteria. Una batteria completamente carica dovrebbe leggere 12,6 volt o più a motore spento. Testare la capacità della batteria con un voltmetro è più difficile. Un modo è testare la tensione della batteria sotto carico, ad esempio, con i fari accesi. Se la tensione della batteria a motore spento e fari accesi scende da 12,6 volt a meno di 11 volt in un paio di minuti, la batteria è scarica.

Il rischio del mancato avviamento del veicolo

Un problema con i terminali della batteria può causare il mancato avviamento del veicolo. Infatti, se uno dei terminali della batteria è allentato o corroso, può causare molti problemi tra cui un mancato avviamento, controllare la luce del motore, lo stallo e la mancanza del servosterzo elettrico.

Molti rivenditori e rinomate officine di riparazione ispezionano visivamente i terminali della batteria durante i normali cambi dell’olio. Il tuo meccanico può consigliare di riparare i terminali della batteria se sono corrosi. Il controllo del terminale della batteria comprende la pulizia dei poli e dei terminali della batteria e l’applicazione di uno spray protettivo o di grasso.

Le auto con sistema di gestione della batteria

Alcune auto moderne sono dotate di un sistema di gestione della batteria progettato per migliorare il risparmio di carburante e la durata della batteria. Funziona monitorando la corrente della batteria, lo stato di carica e lo stato di salute. Quando una batteria viene sostituita, in alcune auto, il sistema di gestione della batteria deve essere ripristinato, in modo che sappia che la batteria è nuova.

Se il sistema di gestione della batteria non viene ripristinato, potrebbe pensare che la batteria sia vecchia e debole e alcune delle caratteristiche elettriche non funzioneranno correttamente. Nei veicoli con questo sistema, è importante utilizzare solo il tipo di batteria consigliato. Spesso i veicoli con la funzione Stop-Start hanno una batteria speciale (es. Batteria AGM).

In alcune auto si può dire che il veicolo è dotato di un sistema di gestione della batteria se ha un sensore di corrente della batteria su uno dei terminali. Per esserne sicuri, controllare il manuale del proprietario del veicolo o consultare il proprio rivenditore locale.

Alcune domande frequenti sull’argomento

Dove riciclare una vecchia batteria per auto?

Alcune officine di riparazione automobilistica e rivenditori di automobili accetteranno la tua vecchia batteria per il riciclaggio.

Quanto dura la garanzia della batteria?

Nella maggior parte delle auto, la batteria è coperta dalla garanzia di base.

Come avviare un’auto quando la batteria è scarica?

Per avviare un’auto, avrai bisogno di un booster portatile o di cavi jumper per avviare da un’altra auto. Il manuale del proprietario contiene le istruzioni corrette. Fare attenzione, se i cavi ausiliari sono collegati a terminali sbagliati, potrebbe causare una grande scintilla e alcuni fusibili e altri componenti elettrici potrebbero essere fritti.

Quanto tempo ci vuole per ricaricare una buona batteria che è quasi scarica?

Se la batteria è ancora buona, di solito sono sufficienti 20-40 minuti di funzionamento del motore o di guida per ricaricarla. Tuttavia, tieni presente che in alcune auto con servosterzo elettrico, il servosterzo potrebbe non funzionare correttamente fino a quando la batteria non è sufficientemente carica. Ciò può rendere pericolosa la guida con una batteria scarica. Se una buona batteria non è stata utilizzata per un lungo periodo di tempo ed è completamente scarica, potrebbe essere necessario più tempo per la ricarica.

Leave a Reply